Cima di PIAZZI 3439m. >19-20 Giugno 2021

 

19/20 GIUGNO 2021 CIMA di PIAZZI -3439 m.   dalla Val VERVA

La Cima di Piazzi è una montagna imponente e maestosa, la più elevata del settore compreso fra il Gruppo del Bernina ad W e quello dell´Ortles-Cevedale ad E.

La via normale di salita si svolge su detritico e scosceso versante SW, facile (F) da salire. Il tratto maggiormente impegnativo sono le ripide roccette della cresta NE che precedono la vetta, alte una ventina di metri, che si superano con una facile arrampicata di I+ .                                                                      Per questo passaggio portare eventualmente un cordino per i meno esperti.                                        Bellissimo panorama circolare.

Accesso:  Da Bormio si segue la strada per Livigno. Si passano gli abitati di Premadio, Isolaccia, Semogo e San Carlo, giungendo infine ad Arnoga.

Descrizione della salita >da www.vienormali.it del 03-10-2010Dalla curva a gomito di Arnoga si segue la stradina carrozzabile, ma vietata al transito degli autoveicoli (La stradina della Val Viola è vietata al transito degli autoveicoli, ma è comunque consentito percorrerla. Inizialmente è asfaltata, poi sterrata e con il fondo un pò sconnesso. Con una normale automobile si arriva a circa 200 m dal Passo di Verva e parcheggiare in una piazzola al lato della strada. Dal parcheggio alla vetta h. 3,15), che verso SW entra in Val Viola. La si segue per poco meno di 2 km, fino ad un incrocioche verso sinistra conduce all’Alpe Campo.    Si prosegue in discesa e dopo aver attraversato il ponte sul torrente Bormina, si risale la sponda opposta entrando nella Val Verva, sulla sinistra idrografica. La stradina giunge ripida alle baite di Verva e prosegue poi con moderata pendenza, fino al Passo di Verva (q. 2301 m). Dal passo seguendo alcune tracce si sale verso E, costeggiando a destra (salendo) il torrente. Superato un pendio roccioso si entra in un avvallamento e, quasi in piano, seguendo il corso del torrente, si giunge al laghetto di (q. 2600 m). Il laghetto non è indicato sulla CNS ma si trova al centro della conca, dove ha origine il torrente. Da qui si sale verso NE sul ripido pendio morenico che conduce, verso (q. 2900 m), ad una conca nevosa. Un centinaio di metri sopra la conca il pendio è fasciato da un risalto roccioso, che si supera nel settore di sinistra, con due itinerari possibili:
a) arrampicando sulle rocce di uno stretto canale a sinistra, che è l´itinerario più impegnativo;
b) salendo in obliquo, da destra a sinistra, una rampa detritica e le successive facili roccette, a destra del primo itinerario.
In entrambi i casi, raggiunto il terrazzo sopra la fascia rocciosa, si risale il successivo pendio di sfasciumi e neve, appoggiando a destra, fino a raggiungere la nevosa cresta NE. Da ultimo si arrampicano le ripide roccette che conducono in vetta.

Discesa:  Come per la salita.

DIFFICOLTA’: EE – A – I+ – F DISLIVELLO: 1570m. (salita) TEMPISTICA: h.5,30

ATTREZZATURA: piccozza / ramponi / utile qualche metro di corda / imbragatura / casco

ABBIGLIAMENTO: Adeguato gita e stagione

ISCRIZIONI: Presso la sede G.E.S.A.-C.A.I. il Giovedì sera dalle ore 21,00 alle ore 23,00

SMS: Umberto 339.4898386 # Guido 339.1296657 # Chiara 338.2920938

e.mail: infogesacai@gmail.com

TERMINE/DATA ISCRIZIONI: 17 GIUGNO 2021

RITROVO/PARTENZA 19-06-2021: via G.Quarenghi ang. via E.Kant dove c’è la chiesa Regina Pacis ore: 16,00

QUOTA iscrizione: Soci G.E.S.A.-C.A.I. €. 3,00 al giorno Soci C.A.I. €.4,00 al giorno

NB: nella quota/iscrizione non è comprensivo di pernottamento di ½ pensione in agriturismo

NB. Visto le ‘difficoltà tecniche’ di percorso, non verranno accettate iscrizioni NON Soci C.A.I.

Il G.E.S.A.-C.A.I. si riserva la facoltà di modificare itinerari ed orari- a suo insindacabile giudizio ed anche in corso di gita- ove particolari circostanze lo rendessero opportuno.

La gita si effettuerà con auto proprie; ciascun passeggero dividerà le spese A/R con il proprio autista

Il G.E.S.A.-C.A.I DECLINA OGNI RESPONSABILITA’ PER IL CASO DI INCIDENTI AI PARTECIPANTI

 

 

 

Discesa:

Come per la salita.

DIFFICOLTA’: EE – A – I+ – F DISLIVELLO: 1570m. (salita) TEMPISTICA: h.5,30

ATTREZZATURA: piccozza / ramponi / utile qualche metro di corda / imbragatura / casco

ABBIGLIAMENTO: Adeguato gita e stagione

ISCRIZIONI: Presso la sede G.E.S.A.-C.A.I. il Giovedì sera dalle ore 21,00 alle ore 23,00

SMS: Umberto 339.4898386 # Guido 339.1296657 # Chiara 338.2920938

e.mail: infogesacai@gmail.com

TERMINE/DATA ISCRIZIONI: 17 GIUGNO 2021

RITROVO/PARTENZA 19-06-2021: via G.Quarenghi ang. via E.Kant dove c’è la chiesa Regina Pacis ore: 16,00

QUOTA iscrizione: Soci G.E.S.A.-C.A.I. €. 3,00 al giorno Soci C.A.I. €.4,00 al giorno

NB: nella quota/iscrizione non è comprensivo di pernottamento di ½ pensione in agriturismo

NB. Visto le ‘difficoltà tecniche’ di percorso, non verranno accettate iscrizioni NON Soci C.A.I.

Il G.E.S.A.-C.A.I. si riserva la facoltà di modificare itinerari ed orari- a suo insindacabile giudizio ed anche in corso di gita- ove particolari circostanze lo rendessero opportuno.

La gita si effettuerà con auto proprie; ciascun passeggero dividerà le spese A/R con il proprio autista

Il G.E.S.A.-C.A.I DECLINA OGNI RESPONSABILITA’ PER IL CASO DI INCIDENTI AI PARTECIPANTI

 

No comments yet.

Lascia un commento