Valle Artogna – Punta VASNERA 2028m. Domenica 16 Dicembre 2018

16 Dicembre 2018

VALLE ARTOGNA – PUNTA VASNERA 2028 m.

Il percorso è adatto a tutti fino alla borgata di Cangello 1364m. (T=turistico), semplice e appagante, offre interesse artistico e naturalistico (chi vuole può fermarsi qui); successivamente addentrandosi in Valle Artogna diventa un sentiero per escursionisti (E=escursionistico) e con l’ultimo tratto per cresta (EE=escurs.esperti).

ACCESSO: Percorrere la A26 uscendo al casello di Romagnano Sesia/Ghemme, si prosegue lungo la statale 229 fino a Varallo; da qui indicazioni per Alagna Valsesia e attraversare i paesi di Balmuccia – Scopa – Scopello – Pione, per poi raggiungere Campertogno dove parcheggeremo alla frazione TETTI DI CAMPERTOGNO (833m.)

ITINERARIO: Il percorso inizia percorrendo un’ampia mulattiera –segnavia 78– dove ‘incontriamo’ la prima delle quindici cappellette che descrivono episodi della vita della Madonna. Raggiungiamo il Borgo Scarpiolo (oratorio Madonna degli Angeli) e i casolari dei “Selletti” (975m.)   Proseguendo giungiamo ad un bivio, che ignorando il segnavia 72 ci inoltriamo nel bosco e raggiungiamo il Borgo Scarpia (980m.) e la chiesa della Madonna del Callone (1092m.)  Il percorso si inoltra in una faggeta e si perviene al pianoro dell’Arnaccia (1183m.); percorriamo il pianeggiante sentiero, superiamo l’Alpe Cuna (1260m.) e ignorando il segnavia 78b – per il Becco della Guardia- ci addentriamo nel bosco raggiungendo la Borgata di Cangello (1364m.) e l’alpe Frei (1477m.) Con un ultimo tratto raggiungiamo la sella (1583m.) che separa il vallone Massero (fin qui risalito) alla Valle Artogna. (a SX si inizia a intravvedere la nostra meta).   Proseguiamo il cammino verso Sud, a mezza costa e con lieve pendenza ci portiamo all‘Alpe Vasnera (1731m.); una segnaletica 78c ci indica per il Passo Vasnera (1933m.) e poi seguendo per il filo di cresta arriviamo alla PUNTA VASNERA (2028m.)   

DISCESA: Per lo stesso itinerario di salita, o in alternativa “puntare” all’Alpe Massero (1837m.) per poi ricongiungesi con il percorso dell’andata all’Alpe Frei (1477m.) >Nb: possibile difficoltà nel trovare tracce per la discesa –

==========================================

Ritrovo: via Quarenghi ang. via Kant dove c’è la chiesa Regina Pacis ore 6,30

Dislivello: 1190 +/- Tempistica: Max ore 5,30/6,00 totali (in base all’innevamento)

Difficoltà: T + E (EE -tratto finale per cresta) # Scialpinismo: BS  #  Ciaspole: MS

Attrezzatura: Ciaspole – Scialpinismo

Abbigliamento: Adeguato all’escursione e stagione

ISCRIZIONI: Le iscrizioni sono valide solo se accompagnate dalla relativa quota di iscrizione e si chiudono entro le ore 22,00 del Giovedì precedente la Gita Sociale, in alternativa per SMS al numero 339.4898386 >UMBERTO

QUOTA di Partecipazione : Socio G.E.S.A.-C.A.I. €.3,00 # Socio C.A.I. €.4,00 # NON Socio C.A.I. .5,00 + €.9,00 per assicurazione (soccorso alpino + infortunio)

La gita si effettuerà con auto proprie; ciascun passeggero dividerà le spese A/R con il proprio autista

Il G.E.S.A.-C.A.I. si riserva la facoltà di modificare itinerari ed orari -a suo insindacabile giudizio ed anche in corso di gita- ove particolari circostanze lo rendessero opportuno.

Il G.E.S.A.-C.A.I. DECLINA OGNI RESPONSABILITA’ PER IL CASO DI INCIDENTI AI PARTECIPANTI

Comments are closed.