Passo di Val Cervia 2318m. – Domenica 11 Febbraio 2018

Domenica – 11 Febbraio 2018

Passo di Val Cervia 2318 m.

ACCESSO: Si percorrere la Val Brembana seguendo le indicazioni per Foppolo (1635m). Raggiunto il paese, proseguiamo fino a raggiungere il parcheggio davanti all’albergo ‘K2’, in modo tale, da evitare la ‘risalita’ della pista, che arriva dal paese.

ITINERARIO: Dal parcheggio salire in direzione nord-est nell’ampio vallone fino a raggiungere l’arrivo della ‘prima’ seggiovia che parte dal paese. Si risale, un breve tratto di pista battuta che conduce al lago Moro. Raggiunto il pianoro della 4°baita si guadagna la Costa del Montebello con il rifugio/bar Saloron 2073 mt. (arrivo della seggiovia).

Prendere la pista a mezzacosta sud-est, (possibili tratti ghiacciati in corrispondenza a dei piccoli canali che si attraversano) e in leggera salita porta al lago Moro. Raggiunto il lago Moro, proseguire a sinistra, superare una cappelletta e salire il facile pendio che in breve porta al passo di Val Cervia (2318 mt).

DISCESA: Il ritorno si effettua per lo stesso itinerario di salita..o..in alternativa, raggiunto il Passo di Val Cervia è possibile (con buone condizioni d’innevamento) piegare a destra e scendere nella valle che porta al Lago delle Trote e successivamente per la Costa del Montebello, riprendendo poi per lo stesso itinerario di risalita.

RITROVO: via Quarenghi angolo via Kant dove c’è la chiesa Regina Pacis ore 6,30

DISLIVELLO: 700m. +/- DIFFICOLCA’: BS -Scialpinismo / E -Escursionismo

TEMPISTICA: ore 3,30-4,00 +/ solo andata (in base innevamento)

ATTREZZATURA: Scialpinismo # Ciaspole

ABBIGLIAMENTO: Adeguato in base alla gita e stagione

ISCRIZIONI: Le iscrizioni sono valide solo se accompagnate dalla relativa quota di iscrizione e si chiudono entro le ore 22,00 del Martedì precedente la Gita Sociale

QUOTA di Partecipazione: Socio G.E.S.A.-C.A.I. €. 3,00 # Socio C.A.I. €. 4,00 # NON Socio C.A.I. . 5,00 + €. 9,00 Assicurazione (Soccorso alpino e Infortunistico)

La gita si effettuerà con auto proprie; ciascun passeggero dividerà le spese A/R con il proprio autista.

Il G.SE.S.A.-C.A.I. Si riserva la facoltà di modificare itinerari ed orari – a suo insindacabile giudizio ed anche in corso della gita – ove particolari circostanze lo rendessero necessario o opportuno.

Il G.E.S.A.-C.A.I. declina ogni responsabilità per il caso di incidenti ai partecipanti.

Comments are closed.