14>15 Settembre 2019 MONVISO 3841m.

14-15 SETTEMBRE 2019

Cima MONVISO 3841m.

ACCESSO:                                                                                                                  -percorso indicativo- Autostrada A4 (Mi-To) a seguire interconnessione A55/SP11 (Tangenziale NORD) + A55/E70 (Tangenziale SUD); interscambio diramazione A55/PINEROLO.    Seguire le indicazioni per Pinerolo-Bricheràsio-Bagnolo-Barge-Ostana, arrivo a Crissolo (1318m.)   Da Crissolo si prende la strada che in circa 8 km conduce al Pian del Re  (2020 m), dove si trova un ampio parcheggio.(a pagamento nella stagione  estiva)

ITINERARIO:                                                                                                         1°gg. Dal parcheggio del Pian del Re (2020 m), si segue verso Sud (indicazioni) il largo sentiero che porta in breve alle sorgenti del Po.                                                            Da qui inizia una bella mulattiera che, con alcuni tornanti, raggiunge la conca erbosa dove si trova il Lago Fiorenza (2113 m).                                                                          Lo si costeggia a sinistra, poi si sale verso Sud a un colletto, si percorre una bella cengia un po’ esposta e si sale a un nuovo colletto dal quale ci si affaccia sull’ampia conca del Lago Chiaretto (2264 m), dominata dalla parete Nord del Monviso.                                    Con ampio percorso in senso antiorario, tenendosi alti sopra il lago, ci si porta dalla parte opposta della conca e si sale in direzione del Viso Mozzo.                                     Passando sotto il suo versante occidentale, si traversa  fino al Colle di Viso (2650 m), affacciato sul Lago Grande di Viso (2590 m). Con una traversata in leggera discesa verso Sud-Est si raggiunge il visibile Rifugio Quintino Sella 2640m. (ore 2,30 dal Pian del Re)

2°gg. Occorre ‘contornare’ la montagna e attraversato il Passo delle Sagnette(2991 m), dirigersi verso la parete sud raggiungendo il bivacco Andreotti.                              Superato il bivacco Andreotti, si attraversa brevemente per 200 m il ghiacciaio Sella e quindi si attacca la parete Sud. I primi passaggi di roccia valutati fino al II grado portano i nomi di Cascatella Diedro Camino. Si arriva poi alla guglia denominata Duomo di Milano ed al Camino dei Fornelli.                                                                            Quest’ultimo è ritenuto il passaggio più difficile di grado III+. Dopo si raggiunge il Canalone Grande di Viso che mette in comunicazione la parete sud con quella est. Da qui per facili roccette si raggiunge la croce di vetta. (ore 5 dal rifugio Quintino Sella)

RIENTRO: stessa via di salita.

Dislivello: 1°gg. 620m – 2°gg. 1200m (solo salita) Difficoltà:  F+/PD-

Attrezzatura: Nel periodo tardo-estivo (fine agosto-settembre) l’uso dei ramponi e della piccozza non è generalmente ritenuto necessario. È comunque opportuno procedere legati e con il casco. Nb: Seguirà un aggiornamento sulle condizioni della via di salita entro una settimana prima dell’uscita (e-mail).

Punto d’appoggio: Rifugio Quintino Sella 2640m.                                                                                          (quota ½ pensione soci C.A.I. €.41,00)

Abbigliamento: Adeguato alla gita e stagione

Ritrovo: via G.Quarenghi ang. via E.Kant dove c’è la chiesa Regina Pacis ore 8,00

ISCRIZIONI: Presso la sede G.E.S.A.-C.A.I. in Via E. KANT n.8 – 20151 Milano,                                   il Giovedì  sera dalle ore 21,00 alle ore 23,00 o in alternativa per                                        SMS al 339.4898386 >Umberto # 338.2920938 >Chiara                                                                 # e-mail: infogesacai@gmail.com #

QUOTE: Soci G.E.S.A.-C.A.I. €. 3,00 # Soci C.A.I. €. 4,00

La gita si effettuerà con auto proprie; ciascun passeggero dividerà le spese A/R con il proprio autista

Il G.E.S.A.C.A.I DECLINA OGNI RESPONSABILITA’ PER IL CASO DI INCIDENTI AI PARTECIPANTI

Comments are closed.