Ferrata Zucco di Pesciola (2096m.) Domenica 07 Maggio -NB: sospesa per impraticabilità percorso sulla ferrata (neve), vedi locandina sostitutiva

Domenica – 07 Maggio 2017      NB: CAUSA IMPRATICABILITA’ PERCORSO SULLA FERRATA CAUSA NEVE, viene sostituita con gita PIZZO BANDIERA 2817m. (Alpe Devero)….vedi descrizione successiva locandina…

Interessante vetta con ferrata definita difficile, in cima si trova una statuetta della Madonna del C.A.I. di Monza, il panorama abbraccia un anfiteatro tra lo Zuccone Campelli e lo Zucco Barbesino.

Accesso: si parcheggia a Barzio (770m.), si raggiungono i Piani di Bobbio (1670m.) tramite la funivia oppure con sentiero in circa 2,30 ore.

Itinerario: si sale con la pista da sci al Rifugio LECCO dove si imbcca il sentiero n.30 che in circa 20 minuti porta all’attacco della ferrata a quota 1806m. Si comincia con un torrione e un traverso che porta ad un piccolo terrazzo panoramico, si scende leggermente e si affronta una bastionata faticosa e di seguito un tratto di traverso molto esposto.    A metà percorso si trova un’alternativa: a sinistra si affronta la variante molto difficile che percorre una parete verticale, a destra il percorso più semplice che aggira la suddetta parete.   Più avanti i due percorsi si riuniscono per affrontare l’ultimo tratto più disteso del precedente con alcuni punti di appoggio per riposare e godere il panorama.   La ferrata si sviluppa per circa 300m. è molto varia ed articolata, alcuni passaggi sono duri ed esposti e in diversi punti la catena è molto ampia e la salita risulta più faticosa.   La discesa avviene affrontando il ripido canalone Madonna, incassato dalle pareti di roccia ed esposto a Nord, può essere in parte innevato anche a Maggio inoltrato, è utile quindi portare ramponi ed eventualmente la corda per i tratti più ostici.

Ritrovo: via G. Quarenghi angolo via E. Kant dove c’è la chiesa Regina Pacis  h. 7,00

Dislivello: 1280m. circa senza funivia – 500m. con impianto funivia

Tempistica: h. 2,30 – la sola ferrata

Classificazione: EEA

Equipaggiamento: Kit da ferrata- imbragatura- casco- ramponi- abbigliamento adeguato

QUOTA/PARTECIPAZIONE : Soci G.E.S.A.-C.A.I. €. 3,00 // altri Soci C.A.I. €. 4,00 //                                                                                             NON Soci C.A.I  €. 5,00 + Assicurazione infortunio €. 9,00

La gita si svolgerà con auto proprie; ciascun passeggero dividerà le spese A/R con il proprio autista

Comments are closed.